Vietnam - Ho Chi Minh

img_1682-copia.jpg

Eccoci pronti per una giornata a Ho Chi Minh, ex capitale coloniale francese che conta quasi 8 milioni di abitanti! Il centro ̬ diviso in 19 distretti e quelli a mio parere pi?_ interessanti sono l'1, 2, 3, 5, 10 e 11.Il nostro primo obiettivo ̬ il mercato di Ben Thanh, in Piazza Quach Thi Trang. Sulla strada abbiamo la fortuna di assistere a un rito che si fa nel mese di agosto per cacciare gli spiriti cattivi, bruciando carta in mezzo alla strada. S?۪inizia gi?? a vedere l'importanza data da questo popolo alla religione! Comincio ad amare questo paese!

We are ready for our first day in Ho Chi Minh City, the former capital of the french colony with about 8 million people! The center is divided into 19 districts and, in my opinion, the most interesting ones are the 1st, 2nd, 3rd, 5th, 10th and 11th. Our first stop is Ben Thanh Market, in Quach Thi Trang Square. Going there, we are lucky to see a religious rite that is usually done during the month of August to expel evil spirits: it consists of burning papers in the middle of the street. We begin to see the importance given by vietnamese people to religion! I already love this country!

IMG_1668 IMG_1673 IMG_1677 IMG_1682

Il mercato di Ben Thanh si estende su 12 ettari e comprende varie zone: abbigliamento, scarpe, accessori, alimenti, souvenirs e food court con piccoli tavolini per mangiare street food. Non potevo non comprare il tipico cappello vietnamita, chiamato ???n?_n l?ʉ۝ (ovvero cappello di foglie), il t̬ con lo zenzero e vari accessori fra cui un ventaglio dipinto a mano! Mi raccomando, contrattate sempre sui prezzi, fingendo di non essere interessati e andando via. Verrete fermati dai venditori che abbasseranno il prezzo anche del 50%!

The Ben Thanh Market covers 12 acres and includes several areas: clothing, shoes, accessories, food, souvenirs and a food court with small tables where you can eat local street food. I?۪ve bought the typical vietnamese hat, called a "n?_n l??" (that means hat made of leaves), some ginger tea and various souvenirs including a hand-painted fan! I recommend you to negociate prices, pretending not to be interested and going away. You will be stopped by the sellers offering lower prices, even less than 50%!

IMG_1604 IMG_1606 IMG_1617 IMG_1620 IMG_1626 IMG_1639

Uscendo dal mercato, vi suggerisco poi un itinerario per osservare alcuni degli edifici e piazze pi?_ importanti della citt?? fino a giungere alla Cattedrale di Notre Dame. Percorrete Ham Nghi fino al fiume e costeggiatelo fino ad arrivare alla rotonda di Piazza Me Linh dove si erge la statua di Tran Hung Dao. Da li prendete Dong Khoi, una fra le vie pi?_ famose della citt??, fino a Piazza Lam Son. Qui si trova l'Hotel Caravelle, ottimo per un aperitivo sulla terrazza, il Palazzo dell'Opera ed il Palazzo del Comitato del Popolo. Al termine della via potrete finalmente vedere la Cattedrale di Notre Dame (progettata dallo studio di Gustav Eiffel a fine '800) e lo storico Ufficio Postale Centrale, attrazione della citt??. Lungo il percorso, prima della cattedrale, ci fermiamo per pranzo in Ly Tu Trong all'angolo con Dong Khoi. Entrate nell'Art Gallery e salite al primo piano dove troverete 4 ristorantini (sia vietnamiti che di cucina internazionale, a voi la scelta!) in cui poter pranzare e fare una pausa.

Leaving the market, I suggest you a walk to see some of the most important buildings and squares of Ho Chi Minh until reaching the Notre Dame Cathedral. So??_walk along Ham Nghi until the river and then reach the roundabout in Me Linh Square, where stands the statue of Tran Hung Dao. From there take Dong Khoi, one of the most famous street of the city, up to Lam Son Square. Here you will find the Hotel Caravelle, great for an happy hour on the terrace, the Opera House and the Palace of the People's Committee. At the end of the street you can finally see the Cathedral of Notre Dame (designed by the firm of Gustav Eiffel to end '800) and the historic Central Post Office, landmark of the city. Along the way, before reaching the cathedral, we stopped for lunch in the corner of Ly Tu Trong and Dong Khoi. Go inside the Art Gallery and climb up to the first floor where there are 4 restaurants (both vietnamese and international cuisine!) where you can have lunch and take a break.

IMG_1744 IMG_1741 IMG_1734 IMG_1727 IMG_1726 IMG_1725 IMG_1713 IMG_1708 IMG_1696

Nel pomeriggio ci rechiamo al Museo della Guerra, dietro il Palazzo della Riunificazione. ?? una tappa d'obbligo per ricordare e capire meglio ci?_ che successe in questo paese. State attenti all'orario perch̩ il museo chiude alle 17 e ci vogliono almeno un paio d'ore per visitare le varie sale. ?? impressionante vedere le fotografie di guerra e gli effetti devastanti della diossina, chiamata Agente Orange, e dei gas utilizzati dagli americani con conseguenze disastrose anche sulle generazioni successive dei soldati e dei civili di quel periodo.

In the afternoon we decided to go to the War Museum, behind the Reunification Palace. It's a MUST to remember and understand what has happened in this country. Beware of the time because the museum closes at 5 p.m. and it takes at least a couple of hours to visit the various rooms. It?۪s impressive to see the photographs of war and the devastating effects of dioxin, known as Agent Orange, and the gas used by the Americans with disastrous consequences also on subsequent generations of soldiers and civilians of the era.

IMG_1794 IMG_1793 IMG_1788 IMG_1783 IMG_1781 IMG_1776 IMG_1769

Usciti dal museo, abbiamo preso un taxi per Cholon, quartiere cinese ricco di templi appartenenti a varie religioni. Anche in Vietnam, come in Cina, i taxi sono economicissimi!??Il nome di questo quartiere significa "grande mercato", infatti "cho" vuol dire mercato e "lon" grande. La prima cosa che visitiamo ̬ quindi il Binh Tay Market, costituito da un edificio a due piani con meravigliosi tetti a pagoda e una torre dell'orologio! Ci dirigiamo poi sulla Nguyen Trai, la via principale, e visitiamo il Chua Ba Thien Hau al numero 710. Questa pagoda ̬ dedicata a Thien Hau, Signora del Mare e divinit?? della religione cinese. Proseguendo sulla stessa via, al numero 676, troviamo il Tempio di Nghia An e Quan De. Quest'ultima divinit?? proviene dalle religioni taoista e buddista. Il tempio ̬ davvero affascinante! Dall'altro lato della strada c'̬ la moschea di Cholon, che conferma la presenza di un vasto mix di religioni in questa citt??! Se amate i templi, in zona potete visitare anche quello di Quan Am (al 12 di Lal Tu), quello di Phuoc An Hoi Quan (su Hong Bang all'angolo con Quan Kong) e la pagoda di Ong Bong ( al 264 di Hai Thuong Lan Ong).

Leaving the museum, we took a taxi to Cholon, the Chinese district full of temples belonging to various religions. Even in Vietnam, as in China, taxis are really cheap!??The name of this district means "big market" in fact "cho" means market and "lon" great. The first thing that we visit is of course the Binh Tay market, consisting of a two-floor building with beautiful pagoda roof and a clock tower! Then we head on Nguyen Trai, the main street, and visit the Chua Ba Thien Hau at number 710. This pagoda is dedicated to Thien Hau, Lady of the Sea and divinity of Chinese religion. Continuing on the same street, at number 676, we find the Temple of Nghia An Quan and De. This deity comes from the Taoist and Buddhist religions. The temple is really fascinating! Across the street there is the mosque of Cholon, which confirms the presence of a large mix of religions in this city! If you like the temples in the area you can also visit the Quan Am Temple (12 Lal Tu)??܉??, the Phuoc An Hoi Quan Temple (Hong Bang on the corner with Quan Kong) and Bong Ong Pagoda (264 Hai Thuong Lan Ong).

IMG_1880 IMG_1861 IMG_1854 IMG_1843 IMG_1836 IMG_1830 IMG_1815

Concludiamo il pomeriggio con un meritato bagno in piscina ed un aperitivo in terrazza prima di uscire a cena. L?۪albergo che abbiamo scelto ̬ il Golden Central Hotel Saigon, centrale, comodo e molto carino! Il ristorante di stasera si rivela davvero un'ottima scelta e ve lo consiglio vivamente!! Si tratta del Nh?? H??ng Ngon, ristorante vietnamita al 160 di Pasteur. ?? costruito all'interno di una bellissima villa stile coloniale e i tavolini sono collocati sotto un porticato illuminato da candele e lumini. Il ristorante riprende lo stile dello street food adattandolo al contesto e creando un'atmosfera molto piacevole e suggestiva! Ai lati dei tavoli sono infatti presenti varie postazioni per i cuochi che ricordano i banchetti di strada. La giornata per?_ non finisce qui perch̩ Ho Chi Minh ̬ una citt?? molto vivace e ricca di locali, pub e discoteche! Ci lasciamo quindi conquistare dalla musica del Lush, al numero 2 di Ly Tu Trong. La discoteca ̬ frequentata da qualche occidentale e molti pi?_ vietnamiti del previsto! Che differenza rispetto alla popolazione che si vede durante il giorno??_nettamente meno agiata economicamente. La musica ̬ internazionale e divertente ed il costo di drink/bottiglie ̬ di gran lunga inferiore a quello europeo! Let's dance! =-)

We end the afternoon with a well deserved swim in the hotel pool and a drink on the terrace before going out for dinner. The hotel we chose is the Golden Central Hotel Saigon, central, comfortable and very cute! The restaurant in which we had dinner tonight proved to be a really good choice and I highly recommend you!! It is the Nha Hang Ngon, a vietnamese restaurant at 160 Pasteur. It is inside a beautiful colonial style villa and the tables are placed under a porch lit by candles and tealights. The restaurant reflects the style of street food adapting to the context and creating a very pleasant and charming atmosphere! Close to the tables there are, in fact, the cooks?۪ workstations which remember the stalls in the street. The day does not end here because Ho Chi Minh is a very lively city full of bars, pubs and nightclubs! We let us conquered by the music of Lush, at 2 Ly Tu Trong. The disco is frequented by some western and much more vietnamese than expected! What a difference compared to the population that you see during the day! The music is international and funny, and the cost of drinks / bottles is far lower than the European one! Let's dance! =-)